RISPOSTA AGLI INFAMI SU FACEBOOK – ODGOVOR KLEVETNICIMA NA FACEBOOK-u

Negli ultimi giorni su facebook e`stata fatta circolare una lista dove si accusano diverse associazioni ed individualita` di traffico di cani dalla Croazia. All’interno dell’infamante lista compare anche il nome del nostro gruppo per la sola ragione di aver fatto degli appelli e delle adozioni in Italia. Certamente il problema del traffico dei cani e`un problema reale, in prevalenza legato al commercio di cuccioli di razza, traffico che continuera` ad essere perpetrato finche´ esisteranno allevamenti e finche´ vi sara` l’idea di razza. Troppe volte associazioni e ben bensanti di diversa natura sono scesi in campo contro il traffico di cani ma senza mai mettere in dubbio gli allevamenti e l’idea che si possa acquistare un animale. La lista comparsa su internet non presenta nessuna analisi del fenomeno, nessuna argomentazione e nessuna prova.

Come gruppo abbiamo sempre denunciato e tentato di minare ogni forma di profitto alla base dello sfruttamento degli animali non-umani ed in alcuni casi anche umani. Il nostro gruppo e`formato da vegani antispecisti che rifiutano ogni concetto di profitto sugli animali.

Dopo attente ed argomentate analisi riguardo alla situazione del randagismo nella penisola istriana abbiamo avanzato diverse proposte pubbliche per la soluzione di questo a livello locale, soluzioni che hanno posto tra i primi punti la negazione di ogni compromesso economico rifiutando ogni finanziamento pubblico e privato ma solamente servizi come microchip, vaccini e sterilizzazioni senza nessun passaggio di denaro attraverso cliniche veterinarie, associazioni, gruppi o individui. Ci siamo sempre opposti alla soppressione degli animali randagi come anche alla realizzazione di grandi canili per cani ridotti ad ergastolani.

Il problema del randagismo esiste e continua ad esistere per gli interessi degli allevamenti e di chi a livello istituzionale e` chiamato a risolvere tale problema. Oggi in istria la risoluzione pubblica del randagismo e`affidata a cliniche veterinarie private che hanno tutto l’interesse al mantenimento dello status quo per continuare a riceve gli ingenti finanziamenti pubblici per la cattura, la detenzione e la soppressione degli animali.

Ben consapevoli che l’adozione dei cani non porta alla risoluzione della problematica ma salva singoli individui, abbiamo sempre fatto delle adozioni di singoli cani seguendo sempre individualmente le loro storie e senza chiedere niente agli adottanti.

Come gruppo saremo sempre contro chi lucra sulla pelle degli animali, siano essi dei trafficanti di cani, degli allevatori, dei veterinari o delle istituzioni politiche.

Ovviamente possiamo garantire solo per il nostro gruppo e per i volontari che conosciamo personalmente e per nessun altro.

U posljednjih nekoliko dana na Facebooku kružio je popis u kojem se optužuju razne udruge i pojedinci nezakonitim prometom pasa iz Hrvatske. Unutar popisa pojavljuje se i ime naše skupine jedino zato što smo udomili nekoliko pasa u Italiji. Dakako promet pasa realan je problem, uglavnom vezan za trgovinu štenaca određenih pasmina i neće se riješiti sve dok budu postojali uzgajivači i koncepcija rase. Razne su se udruge borile protiv trgovine pasa, ne pitajući se dali je uzrok toga uzgoj i prodaja životinje. Popis koji se pojavio na internetu nikako ne analizira fenomen niti ga argumentira i ne sadži ikakve dokaze.
Kao skupina  uvijek smo osuđivali i pokušavali ugroziti bilo koji oblik dobiti na bazi iskorištavanja ne-ljudskih životinja, a u nekim slučajevima čak i ljudskih. Naša je skupina sastavljena od veganskih antispecista, koji odbacuju svaku ideju o dobiti na životinjama.

Nakon pažljive i obrazložene analize o stanju pasa lutalica na istarskom poluotoku napravili smo nekoliko javnih prijedloga da bi se taj problem riješio na lokalnoj razini, odbijajući bilo kakva javna i privatna financiranja, predlažući samo veterinarske usluge kao što su mikročipiranje, cijepljenje i sterilizacija, bez ikakvog protoka novca kroz veterinarske klinike, udruge, skupine ili pojedinace. Uvijek smo se protivili usmrćivanju pasa lutalica, kao i izgradnji velikih azila gdje se psi svode na doživotne osuđenike.
Problem lutalica postoji i nastavlja postojati zbog interesa uzgajivača i onih institucija pozvanih da taj problem riješe. Danas je u Istri javno rješavanje problema pasa lutalica povjereno privatnim veterinarskim klinikama u čijem je interesu održavanje
situacije da bi i dalje primali znatna javna sredstva za hvatanje, uzdržavanje i usmrćivanje životinja.

Svjesni da udomljavanje pasa ne vodi rješavanju problema nego spašavanju pojedinaca, uvijek smo udomljavali pojedine pse, slijedeći njihove priče pojedinačno i ne tražeći ništa od udomitelja.
Kao skupina uvijek ćemo se protiviti onima koji zarađuju na životinjama, bilo da su trgovci pasa, uzgajivači, veterinari ili političke institucije.

Mi možemo naravno jamčiti samo za našu skupinu i za volontere koje osobno poznajemo i nikog drugog.

 

~ di unmondosbagliato su 6 luglio 2013.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: